Auguri a te e famiglia…

attivita

C’è ancora chi ci tiene agli Auguri… sembrerà strano, ma è così. Auguri di buon anno a te e famiglia. Un classico. Un evergreen. Io sono un po’ allergico agli auguri, non mi sono mai piaciuti più di tanto, e sicuramente non mi offendo se non me li fanno. Però il resto del mondo ci tiene e così ci adeguiamo. Sento ancora di persone che si arrabbiano, che proferiscono ancora la classica frase “non mi ha fatto neanche gli auguri a Natale”; quindi suppongo che deve trattarsi di un fatto assai grave.

Però mi piace anche sottolineare come è cambiata la modalità di porgere gli auguri, soprattutto in queste festività natalizie. Prima dell’epoca dei cellulari si andava di telefonata, la telefonata costava e quindi se la ricevevi era un evento importante, quasi sacrale. Dopo l’avvento del telefonino tutto è un po’ cambiato, l’augurio è diventato seriale, stereotipato, cumulativo e qualche volta anche aulico. In principio fu l’sms seriale. Adesso si va di WhattsApp o di messaggio su Facebook. C’è qualche animazione in più ma il concetto è più o meno lo stesso. Stesso augurio per tutti. Anche la risposta è più o meno simile, si ricorre quasi sempre al sempreverde: “anche a te e famiglia” che è buono per tutti gli usi. Facebook è diventato utile per i compleanni, mentre prima ci si segnava sul calendario quando c’erano le festività per non dimenticarsi adesso invece ci pensa un algoritmo. Ma quando si tratta di Natale e Capodanno il discorso cambia diametralmente. Innanzitutto nella mia lunga carriera di auguri ho notato che i messaggi sono più numerosi l’ultimo dell’anno rispetto al 25 dicembre. Altro punto incontrovertibile è che gli auguri, purtroppo, non aiutano a cambiare la realtà. Se vivi una stagione di merda, continuerai a viverla anche dopo 400 messaggi di buon augurio. Però visto che non voglio essere petulante anche l’ultimo dell’anno auguro a tutti quelli che hanno appena finito di leggere uno splendido 2017. Non servirà ad un cazzo, però l’importante è che sappiate che mi piacerebbe che il 2017 sia per voi l’anno buono. Però se non si dovesse avverare questo mio vaticinio almeno vi prego di non prendervela con me…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑