Caro mio bel correttore automatico, te lo scrivo con il cuore: sei un bastardo!

correttore

Lasciatemi sbagliare in santa pace: è da quando l’uomo ha inventato il T9 che le macchine ci correggono e credono di farlo anche a fin di bene. Invece no, sono solo delle presuntuose bastarde. Non sopporto di essere corretto da una persona figuriamoci da un software. Credono di fare una cosa buona, ma io non posso accettare che il mio telefonino, ribadisco il MIO telefonino, senza che io gli dica niente si faccia masto e mi corregga cosa scrivo. Ma con quale ardire lo fa? Ma poi corregge anche ad capocchiam, senza un filo logico, solo perchè reputa che stia sbagliando. Ed il libero arbitrio? Perchè non mi lasci scrivere quello che cazzo voglio? Poi ora ci sono questi nuovi supertecnologici smartphone che sono ancora più spocchiosi dei nostri vecchi Nokia con T9. Hanno il correttore automatico, e si compiacciono di questa modalità di scrittura intelligente, che di intelligente non ha proprio nulla. Ti correggono e lo fanno a tradimento, facendoti fare solo figure barbine. Poi cerchi affannosamente di appararti e fai peggio generando il dubbio in chi riceve l’excusatio non petita…  Insomma sarò anche un po’ retrò ed anche un po’ ribelle, ma non voglio farmi assoggettare dalla dittatura del correttore automatico! Lo disattivo subito, anche se vi confesso che ci ho già provato ma senza successo, si ripropone e lo fa con sottile cattiveria ogni volta che scrivo un messaggio facendomi intuire di avermi fregato per l’ennesima volta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑